Pronto Soccorso pediatrico

1

Care mamme, pensavo di trascorrere un tranquillo weekend alla ricerca dei regali natalizi e invece mi sono ritrovata due giorni di seguito al pronto soccorso per via delle mie piccole pesti!

La grande con unnatale.jpga gengiva tagliata grazie ad un balletto sfrenato nei pressi di un tavolino; la piccola con 39,5 di febbre, un inizio di polmonite e una bella bronchite asmatica.

Ora ne parlo con tranquillità perchè la situazione sta migliorando (grazie ad antibiotico e cortisone), ma vi assicuro che qualche giorno fa tanto tranquilla non ero.

Perchè ve ne parlo? Forse perche al pronto soccorso ho visto tanti bambini che stavano male e, mentre la maggior parte delle persone è in giro per negozi, ho visto il Natale con altri occhi!

Ho anche sentito dire dai medici che il 50% di chi si presenta in realtà non è un’emergenza, ma l’altro 50% fa davvero tanta tenerezza.

Ne parlo anche perchè un’esperienza di questo tipo, su una bambina di 7 mesi che è sempre stata solare e spensierata, è stata un vero trauma che è riuscito a cambiarla e a farle venire paura di tutti e di tutto. Forse anche perchè per tanti medici curare i bambini è routine e non si accorgono del terrore che hanno negli occhi anche per una semplice punturina.

Forse dovremmo essere tutti un po’ più sensibili e vedere lo spirito natalizio con gli occhi di quei bambini … cosa ne dite?

Tanti auguri a tutti voi e soprattutto ai vostri piccoli.

1 commento

  1. Vorrei farvi presente che non ho mancato di far visita neanche all’ospedale di dove ho trascorso le vacanze di Natale, visto che la mia bimba più piccola (di 8 mesi) ha fatto una capriola dal passeggino cadendo di testa/schiena!! Volevano addirittura trattenerla 24 ore, ma poi ho capito che era più un fattore economico che altro, nel senso che all’estero un servizio simile si paga profumatamente … solo la visita in ospedale è costata 88 euro! Buon anno. Una mamma

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here