La prima lezione di nuoto

2

Mia figlia (3 anni e mezzo) ha sempre visto sua sorella (6 e mezzo) andare in piscina ed è da un bel pezzo che mi chiede di andarci, tanto da essersi inventata una storia che ci va già e che sa nuotare benissimo. Storia che ha raccontato alla maestra della scuola materna, che un giorno si è complimentata per quanto ero stata precoce nell’iniziarla al nuoto e che bei risultati raggiunti!! Io devo averla guardata come se avessi di fronte un’ubriaca e, a quel punto, abbiamo capito entrambe che forse la piccola aveva un po’ esagerato con la fantasia!

In effetti l’ho iscritta da settembre, ma la lista d’attesa era lunga e intanto abbiamo già comprato l’attrezzatura: il costume da bagno, la cuffia con la pinna e il disegno degli occhi e dei denti di uno squaletto e le ciabattine di gomma. E finalmente, la scorsa settimana, si è liberato un posto ed è arrivato il suo momento!

Vorrei specificare che la “ragazza” l’estate scorsa in mare non si staccava da me neppure di un centimetro e, in compenso, non voleva ne’ il salvagente, ne’ i braccioli, quindi non so come le sia venuta questa voglia di piscina!

Arrivati sul “luogo del delitto” è andato tutto benone finchè non ha approcciato l’acqua, che non era per niente calda, ma non patendo il freddo e, vedendo che tutti ci mettevano i piedini dentro, li ha messi pure lei. Però, quando hanno iniziato a batterli, c’è stato un attimo di panico, perchè a mia figlia dà fastidio anche una goccia d’acqua negli occhi ed è pure permalosa…figurati! Alchè l’ha presa come una sfida ed ha iniziato ha battere i piedi come una pazza!

Poi si sono tutti buttati in acqua e, quando la maestra le ha chiesto se sapeva nuotare, lei … logicamente…ha detto di si! Così si è tuffata senza niente (io intanto ho perso almeno un paio di anni di vita) ed è andata a fondo, con recupero tempestivo della maestra che ha capito di essere stata ingannata! Dotata di salvagente si è tuffata e si è attaccata come un geko alla maestra, senza più mollarla per i successivi 20 minuti, quando le hanno dato anche un tubo, così si è sentita finalmente sicura!

La nanetta vagava per la piscina, ormai sicura di se’, senza ascoltare minimamente quello che diceva la maestra di nuoto, finchè non hanno iniziato a fare i tuffi, allora lei si è tolta di nuovo il salvagente ed ha iniziato ad agitarsi sul bordo, finchè non è scivolata dentro la piscina ed un maestro si è tuffato per recuperarla.

Quando ho capito che la prossima volta mi dovrò portare i sali per riprendermi dalle follie dell’incosciente, la lezione era finita, ma non per i suoi gusti, visto che voleva continuare a tuffarsi, così l’hanno accontentata e le hanno fatto fare l’ultimo tuffo dal trampolino più basso … senza salvagente: lei è andata un po’ giù e quando è riemersa ha dato due colpi di tosse ed è scoppiata a ridere! Io non so se riuscirò a reggere a questi spettacoli … oltretutto avevo un caldo indescrivibile, non solo per la temperatura della piscina, ma per l’ansia che andasse giù e che i maestri non se ne accorgessero!

Il nuoto mi ha confermato che mia figlia è testona e determinata: quando è uscita era tutta seriosa tra i suoi amichetti (tutti più grandi di lei) e mi ha raccontato che ha fatto “Un ciuffo groscio groscio”, ma che vuole andarci di nuovo. Abbiamo trovato il suo sport!

P.S. Voi direte: quando è tornata a casa sarà crollata! … no! E’ stata sveglia fino alle 23!!!

2 Commenti

  1. beh niente male. il mio quattrenne invece che in piscina ci va davvero da quando aveva un anno, quest’anno che gli tocca di entrare da solo (senza mamma come invece negli anni precedenti) sta attaccato al bordo come un cozza. e dire che è uno che al lago si butta da solo giù dal canotto e non ha nessun problema di acquaticità!!!
    che simpaticoni!!!

  2. In effetti il “distacco” è sempre problematico, soprattutto se era abituato ad entrare con te!
    Vedrai che pian pianino si staccherà dal bordo 😉

    La mia, invece, continua a far impazzire i maestri, oltretutto glieli hanno cambiati e quindi si è riproposta la stessa scena, cioè ha affermato di essere azzurra di nuoto, così è riandata a fondo…ed io non so come sopravviverò fino a fine corso! Ho il cuore debole!!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here