Come aiutare i bimbi a superare gli incubi notturni?

0

Una statistica dice che dai 6 ai 9 anni i bambini sono più soggetti agli incubi notturni: periodo dei primi anni di scuola e quindi dei primi stress. Sono inoltre più ricettivi alla realtà esterna, più consapevoli di quello che accade fuori e la loro vita sociale è più attiva.

Cosa fare allora per aiutarli a fare sonni tranquilli?

1) Se il vostro bambino si risveglia urlando, prima di tutto bisogna trasmettergli serenità.

2) Non bisogna mostrarsi scocciati, nonostante vi abbia svegliato nel cuore della notte, interrompendo i vostri sonni.

3) Cercate di essere comprensivi e non prendete alla leggera il loro incubo. Quindi non sminuite quello che ha sognato.

4) Domandategli di raccontarvi l’incubo. Cercando poi di fargli capire che è effettivamente stato solo un brutto sogno. Magari sarebbe carino trovare insieme un lieto fine.

5) Se il bambino ha paura del buio, lasciate sempre una lucina nella cameretta. Inoltre, perchè non  farlo ancora dormire con il suo giocattolo preferito?

E’ importante osservare anche alcune piccole regole: come quella di non farlo giocare ai video giochi e di non fargli guardare la televisione prima di andare a dormire. Meglio un buon libro o un giornalino a fumetti che lo rilassi, magari accompagnato da una tisana della buona notte per fare dei bei sogni!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here