La giornata internazionale contro la violenza alle donne

0

Ne avevamo già parlato, ma è un argomento che purtroppo non passa di moda, anzi diventa sempre più drammatico ed attuale. Le cifre sono impressionanti: nel 2013 c’è stato un femminicidio ogni 2 giorni! In Italia le statistiche parlano chiaro e mostrano che è un fenomeno molto diffuso, soprattutto al Sud. Lazio e Campania detengono il triste primato. Queste “violenze” accadono spesso quando sono le donne a voler lasciare i loro compagni. Li chiamano “omicidi di possesso“!
Purtroppo in Italia non abbiamo ancora una risposta istituzionale forte e quindi non si riesce a fronteggiare questa violenza, alla quale la donna non può reagire con forza ed in modo definitivo!

Mi ricordo che mia nonna materna mi diceva sempre che le donne non vanno mai toccate neanche con un fiore, proprio come il vecchio detto riportava!
E’ uscito, a questo proposito, un bellissimo video di United Colors of Benetton, che fa vedere una donna, circondata dai suoi “aguzzini”, che stanno per lapidarla. Ma le pietre si trasformano in petali di fiori…! Un messaggio chiaro ed efficace.

La violenza non è solo fisica ma è anche verbale e, purtroppo, si può cominciare anche da piccoli. Bisognerebbe fare di più, incominciando dalla scuola. Io ho un figlio dodicenne e vedo come certi suoi coetanei si comportano, già alla loro età, con le loro compagne….

Ho avuto anche un’amica che è stata per anni con un uomo violento e che, purtroppo, subiva senza opporsi. Mi diceva a volte che “volavano degli schiaffi…” Per me era ed è inconcepibile. Ma lei non riusciva a staccarsi da questa persona, se così la possiamo chiamare. Molte volte le ho detto di lasciarlo, ma senza successo. Poi, finalmente la svolta ed ha avuto il coraggio di far finire quella brutta storia!

Ecco, bisognerebbe dire “basta” subito e senza tentennamenti. L’Onu ha scelto il colore “arancione” per questa giornata e molti “monumenti” a New York oggi sono diventati di questo colore. In Italia, come ad esempio Milano, ci sono molti eventi che in questo giorno sono stati organizzati per lanciare un messaggio di “pace” e contrastare la violenza verso le donne.

Diciamo, quindi, con forza anche noi: “No alla violenza contro le donne e non solo un giorno all’anno!”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here