I nostri figli in vacanza da soli

1

I mesi estivi sono il momento ideale per aiutare i figli a diventare indipendenti e per permettere loro di mettersi alla prova cercando l’equilibrio tra la loro capacità e la difficoltà di affrontare un rischio.

Conosciamo bene quali possono essere le paure di una mamma che vede allontanarsi per la prima volta la propria creatura, l’abbiamo provata sulla nostra pelle con lo sguardo o con i “soliti discorsi” delle nostre mamme, ma solo se il timore è gestito in modo ragionevole riesce a proteggere il bambino, facendogli capire cos’è un rischio.

Spesso i bambini vogliono dimostrare di essere cresciuti e i genitori devono imparare a “mollare la presa”, dimostrando di avere fiducia nei loro confronti, al fine di proteggerli veramente e di farli diventare sicuri di se’.

Nonostante si inizino ad immaginare scenari catastrofici, sarebbe buona cosa parlare coi figli a proposito dell’allontamento, che sia un fine settimana da un amico, una serata in un locale o un viaggio studio con la scuola o un’altra organizzazione. Capire (a seconda dell’età) quanto siano al corrente dei pericoli reali: morte per incidente/droga/alcool o malattia contratta per via sessuale.

Bisogna sempre prendere il maggior numero possibile di informazioni, concedendo loro la possibilità di crescere, mantenendo nello stesso tempo la posizione autorevole del genitore. Conoscere il programma delle loro giornate, sapere in quale tipo di sistemazione dormiranno, assicurarsi che gli accompagnatori siano specializzati e che sappiano concedere momenti di privacy ai ragazzi senza perdere mai il controllo dei loro comportamenti.

Raggiungere degli accordi (coprifuoco, limiti da rispettare), ma dar anche la possibilità di sbagliare. Il timore dei pericoli non deve avere il sopravvento sugli aspetti positivi, anche perchè una cosa è certa: le cattive esperienze si possono fare anche a due passi da casa.

1 commento

  1. un saluto a tutte le mamme!

    desidero presentarvi Dianova, un’associazione No-Profit che si occupa
    della riabilitazione di tossicodipendenti e alcolisti
    con l’obiettivo di offrire nuove opportunità per migliorare la qualità della vita
    di coloro che vivono questa particolare situazione di disagio.

    Tra gli ultimi progetti realizzati da Dianova,
    c’è il manuale “Non oltrepassiamo la linea gialla”
    che fornisce indicazioni chiare e semplici rispetto al mondo delle sostanze e dell’educazione
    e può costituire un valido supporto per tutte quelle mamme che non sanno come affrontare tali problematiche.

    Nel link sottostante si può visionare un’anteprima del libro,
    avendo anche la possibilità di comprarlo online.
    http://www.dianova.it/ITA/Newsletter_Telematica/News_Manuale/News_manuale.html

    I ricavi ottenuti serviranno a finanziare le attività delle nostre comunità terapeutiche.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here