Come sopravvivere a un figlio adolescente

Mai perdere la pazienza!

0

Se stai leggendo questo post, probabilmente sei un genitore, un insegnante o magari un adolescente. In ogni caso, ti senti confuso da comportamenti imprevedibili, emozioni che ti mettono sotto sopra, cambiamenti mentali e fisici dovuti soprattutto agli sbalzi ormonali, ma anche per effetto di nuove esigenze ed esperienze.

L’adolescenza è un periodo durante il quale si ha bisogno di definire la propria personalità e i genitori si ritrovano a gestire questo turbine di conflitti estenuanti, una lotta senza senso dove alla fine la colpa è sempre della mamma 🙁

Nel 2015, Gretchen Schmelzer, una psicologa e blogger statunitense, scrisse “La lettera che il tuo adolescente non può scriverti” (A letter your teenager can’t write you), che spiega in modo delicato e meraviglioso cosa prova nostro figlio in questo momento. La sua necessità di lottare contro di noi, di odiarci, il perché del conflitto spesso senza un motivo preciso, delle sue polemiche e del cercare il limite della nostra pazienza.

“Ho bisogno che tu mi ami anche quando sono il peggiore, anche quando può sembrare che io non ti ami. Solo ti chiedo di non rinunciare a me, di non rinunciare a questo conflitto. Io ne ho bisogno.

Lo so che probabilmente non ti ringrazierò mai per questo. Non importa quanto io polemizzi, non importa quanto io mi lamenti. Non importa quanto io mi chiuda in silenzio. Per favore, resta dall’altro capo della fune. Sappi che stai facendo il lavoro più importante che qualcuno possa mai fare per me in questo momento.

Con amore, il tuo teenager.”

Cerchiamo quindi di tenere duro, dimostrando la nostra capacità di resistere in questa importante battaglia. Nonostante spesso la reazione sia di mandarli a quel paese 🙂

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here