Home TEMPO LIBERO Libri Che cosa leggere in vacanza ai nostri bimbi

Che cosa leggere in vacanza ai nostri bimbi

227
1

 Perché non approfittare del tempo estivo per avvicinare alla lettura i nostri figli, traendone beneficio anche noi stessi?
Tutti i pediatri concordano nel dire che la lettura aiuterebbe la crescita “cognitiva ed affettiva del bambino” (segnalo a questo proposito la bellissima iniziativa dell´associazione Nati per leggere, www.natiperleggere.it, che dal 1999 promuove la lettura a voce alta ai bambini dai 6 mesi a i 6 anni).

Elencherò quindi per fasce di età i libri che potrebbero essere interessanti da prendere anche, perché no, in biblioteca e che ho testato sui miei figli:

0-3
Per i più piccini tutti i libri “morbidosi” al tatto, ad es. della Fabbri editori, Edicart, De Agostini, o che si gonfiano per farli galleggiare oltre che durante il bagnetto, anche nella piscinetta in giardino o in spiaggia sotto l´ombrellone, come ad es. il simpaticissimo “Gordon il granchio”, Mondadori.

3-6
Per cominciare ad avvicinarli ad un primo “ascolta e leggi” segnalerei la bellissima serie di Lucy Cousins con la conigliettina Pina (Mondadori), da magari proporre in traghetto, aereo, treno e macchina. Le sue storie si applicano alla vita quotidiana, tipo mangiare, dormire, lavarsi e viaggiare. Ecco alcuni titoli: Buon viaggio Pina, A Pina piace viaggiare, Al mare con Pina, Pina va a nuotare, Come viaggia Pina.

E per la buonanotte? Perché non incominciare con un primo approccio alle fiabe? Segnalerei quindi dell´editore Dami “Le favole della buonanotte, che leggo ancora adesso ai miei bimbi.
Oppure quelle più classiche, che ho riscoperto ultimamente anch´io, come Le favole dei fratelli Grimme di Andersen, prese sempre a prestito in biblioteca e che mia figlia vuole che leggo tutte le sere!

E per i maschietti? Sempre per stare sul classico e seguendo i gusti di mio figlio: I 3 porcellini, Pinocchio, Geronimo Stilton e, naturalmente tutto sui Dinosauri, come i libri gioco di A. Casalis sempre della Dami editore.

E per il viaggio in macchina? Oltre che naturalmente fornirsi di cd con canzoncine per bambini e carte da gioco tipo memory, segnalerei “I dovinelli” di G. Orecchia e R. Piumini della Feltrinelli, che può essere già proposto ai bambini a partire dai 4 anni, dove l´adulto comincia a leggere la storia e il bambino completa la parte mancante.

Allora per insegnare ai nostri figli a divertirsi nel mondo della lettura, un buon viaggio a tutti nel mondo della fantasia!

1 COMMENT

  1. Sul mio blog mi piace annotare come, già in questi pochissimi mesi, siano cambiati i “gusti” di mia figlia (quasi venti mesi). Per chi ha bambini più grandi, consiglio
    questo libro, con consigli di letture ad alta voce e soprattutto, al ritorno dalle vacanze, la frequentazione di librerie e biblioteche che organizzano incontri di lettura per bambini.
    Per i più piccoli non dimenticherei le filastrocche in rima, magari quelle della nonna, se si ricordano ancora.
    Infine la mia solita nota polemica: leggete ai e con i vostri figli se e perché vi piace e se e perché piace a loro, non perché ve l’ha consigliato il pediatra.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here