Effetti collaterali dell’influenza suina!

7

Non so dalle vostre parti ma qui a Milano si respira l’aria del “DAY AFTER“; già é arrivata la temutissima influenza H1N1 e non ci vuole certo la scienza per capirlo, anche se sembra che solo i quotidiani se ne siano accorti per primi! In realtà basta fare un giro fuori dalle scuole per vederne i risultati: parcheggio facile  senza macchine in doppia fila e non il solito assembramento mammesco/nonnesco davanti ai cancelli.

 Ieri, eravamo in 2 gatti davanti alla scuola di mia figlia, colpita difatti anche lei dall’epidemia, dove la maggioranza di noi era lì per farsi dare i compiti dalle maestre! Non so  se si tratta di influenza “suina” o altro anche perchè dovrei sottoporre la mia peste al test, che mi è stato detto che si compra in farmacia…;  comunque posso raccontare gli effetti collaterali che ha avuto sulla mia famiglia: come prima cosa ho dovuto precettare mio marito per accompagnare il mio maschietto a scuola, quindi sveglialo all’alba e portalo al pre scuola, spiegando, con non poche difficoltà alle educatrici, che era un’emergenza, dato che infatti non volevano accettarlo essendo non iscritto al servizio!  E il ritiro? Beh, quello é stato un pochino più complicato ma grazie alla fantastica rete di mamme amiche sono riuscita a farlo prelevare indenne! Ma l’effetto più antipatico è stata la fuga della mia donna di servizio che appena ha saputo del pericolo si è defilata adducendo scuse poche credibili sulla pericolosità del contagio… Quindi morale della favola ho dovuto io provvedere alla maratona delle pulizie settimanali ma con i complimenti di mia figlia che ha detto: “Mamma, lo sai che sei più brava di C.?” Beh. grazie amore forse ho davvero un futuro e non lo sapevo!

7 Commenti

  1. Pubblico un interessante articolo che ho letto stamattina sul sito di un associazione che si occupa di Autismo.

    “E´ di questi giorni la notizia che il governo si sta preparando a vaccinare contro il virus H1N1 in autunno tutti i ragazzi dai 2 ai 27 anni e che i pediatri hanno specificatamente chiesto che vengano vaccinati anche i bambini al di sotto dei due anni.

    Non vogliamo intervenire nella discussione che sta animando in questi giorni i media e il web, secondo la quale la pericolosità di questa influenza sarebbe stata ingigantita da operazioni di marketing condotte da aziende come Merck, GlaxoSmithKline, Novartis, Astra Zeneca e Sanofi Aventis che detengono il monopolio mondiale per la produzione di vaccini, ma vogliamo rivolgerci ai genitori di bambini nello spettro autistico e no, fornendo loro poche e semplici informazioni che possano guidarli nell´importante scelta che devono compiere.

    Come premessa è utile ricordare che il nostro movimento non è contrario in assoluto alle vaccinazioni, che consideriamo anzi una conquista della medicina moderna che ha salvato un numero infinito di vite, ma ritiene che la loro somministrazione dovrebbe essere resa più sicura per la salute dei bambini. Molti di noi purtroppo hanno visto sprofondare nell´autismo i propri figli proprio dopo aver eseguito le vaccinazioni e temono che proprio i vaccini siano una delle “cause ambientali”, che ormai è convinzione condivisa scatenino questo disturbo in soggetti geneticamente predisposti (oltre ad esposizione tossica in utero e nella prima infanzia, uso eccessivo di antibiotici, inquinamento da metalli pesanti, pesticidi, ecc.).

    Nessuno di noi ritiene che i vaccini “causino l´autismo” di per se, ma siamo molto preoccupati dalla velocità con cui i vaccini sono prodotti, dai conservanti tossici che contengono (mercurio, alluminio, formaldeide, ecc), dalla mancanza di studi che ne garantiscano la sicurezza e dal numero sempre maggiore di vaccinazioni cui i bambini vengono esposti in un´età nella quale il loro sistema immunitario non è ancora del tutto formato.

    Siamo fortemente preoccupati dal fatto che molte partite del vaccino contro il virus H1N1 conterranno mercurio, una tossina collegata all’insorgenza di autismo e disturbi neurologici (l´uso di questo metallo pesante è stato vietato persino nei termometri!!) e il pericoloso ingrediente squalene, che é stato direttamente collegato ai casi di Sindrome del Golfo e a tutta una serie di altre malattie croniche debilitanti; siamo preoccupati dal fatto che bambini che hanno ricevuto tante vaccinazioni, molte contemporaneamente e senza che sia MAI stata studiata l´interazione tra di loro, dovranno riceverne un´altra senza che sia ancora stata garantita la sua assoluta innocuità per il loro neurosviluppo; siamo preoccupati che l´interesse maggiore delle ditte produttrici, che peraltro non dovranno affrontare alcun procedimento legale per eventuali danni provocati perché il governo ha fornito loro immunità giuridica, possa essere il profitto e non la sicurezza del vaccino per la salute.

    Senza che a queste preoccupazioni venga data una chiara risposta sarà impossibile esercitare un reale consenso informato”

  2. … personalmente sono contraria a questo vaccino, anche perchè
    fa più danni la normale influenza che la suina…
    Conosco persone che hanno avuto questa influenza, ma non abitano
    in Italia, ma in Inghilterra… come sappiamo da noi non c’è
    la vera libera informazione, le case farmaceutiche si devono
    arricchire sulle nostre tasche… eccetera eccetera….
    Ho sentito delle voci sul vaccino, ma sono voci e quindi lasciano
    un po’ il tempo che trovano…. parlano di sterilità, sclerosi
    multipla e molte altre malattie autoimmuni…
    Sarò complottista, ma se queste voci dovessero essere vere
    non sarà che vogliono controllare le nascite, vogliono eliminare
    i “poveri” vogliono fare “pulizia”…
    Non so… ma io non mi vaccino.

  3. Visto che sconsigliano di frequentare i luoghi affollati (centri commerciali, cinema, ecc) per evitare il diffondersi dei microbi, sapete dove hanno portato oggi in “gita” la classe della mia bimba (scuola materna)? All’Ufficio Postale!!!
    Non vi sembra un’idea geniale??!! Proprio in questo periodo!!! Magari la prossima volta li portano direttamente a visitare il Pronto Soccorso di un Ospedale, caso mai fosse rimasto ancora un alunno sano…!!! No comment!!!!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here