La Sacra Sindone con i bambini

6

La Sindone di Torino, nota anche come Sacra Sindone, è un telo di lino conservato nel Duomo, sul quale è visibile l’immagine di un uomo che porta segni di maltrattamenti e torture compatibili con quelli descritti nella Passione di Cristo. La tradizione identifica l’uomo con Gesù e il lenzuolo con quello usato per avvolgerne il corpo, nel sepolcro. La sua autenticità è oggetto di fortissime controversie.

Le esposizioni pubbliche della Sindone sono chiamate ostensioni e le ultime sono state nel 1998, 2000 ed è ora in corso quella del 2010, iniziata il 10 aprile che si concluderà il 23 maggio.

Vivendo a Torino ho pensato di andare con le mie due bimbe a vederla, nonostante la più piccola non abbia minimamente capito dove siamo andati e perchè. La grande, invece, si è fatta spiegare bene dalla maestra di religione di cosa si tratta e anch’io ho contribuito con qualche approfondimento “tecnico”.

Ci siamo avviate, così, con il valido aiuto della nonna, caso mai la piccola avesse avuto dei “ripensamenti”, nel percorso per raggiungere il Duomo. Percorso di un’ora attraverso i Giardini Reali, il Teatro Romano: una bellissima cornice!

Finchè non siamo arrivate al dunque e la mia piccola, che ha una vocina da cartone animato (tipo Hello Spank!), ha fatto piegare dal ridere un carabiniere in alta uniforme che stava proprio al lato della vetrata dov’è esposta la Sindone, quando nel silenzio totale dei pellegrini raccolti mi ha chiesto a voce alta “Chi è quello signore con la pada?” e va be’! Poi, mentre una signora leggeva un brano della Bibbia, alla parola flagellazione lei ha detto (sempre a voce alta) “LA COLAZIONEEE!” … non vi dico gli sguardi dei bigotti!!! Siamo uscite con la coda tra le gambe … anche perchè già qualche domenica fa in chiesa una signora aveva sgridato (me e) la grande perchè lei faceva il segno della croce facendo la lingua…. uff!! Che fatica.

Questo dimostra che anche i momenti più emozionanti della vita, quando si è in compagnia dei bambini, diventano quasi paradossali!

6 Commenti

  1. Anche mia figlia è stata sgridata in chiesa in montagna perchè non stava propriamente zitta, dato che “parlava” con una sua amichetta. Al segno della pace la signora che stava dietro di noi non ha voluto dare la mano alle bimbe perchè parlavano troppo…Ora pur avendo sbagliato arrivare a rifiutare di dare la mano mi sembra davvero eccessivo!

  2. beh, se uno va in chiesa è per ascoltare la parola di dio, per illuminarsi, dio ama tutti, gesù ama tutti… sia che facciano la linguaccia o no… dio e gesù amano pure i bigotti… non capisco perchè tanta gente si professa cristiano e cattolico e poi se c’è un bambino (quindi innocente) che, dato che è un bambino, fa qualche capriccio lanciano certe occhiatacce e disdegnano e giudicano…
    una mia amica (bigotta) una volta con l’inganno mi ha portato in chiesa a seguire la messa, ovviamente nn sono nemmeno entrata e l’ho aspettata fuori, ogni tanto mi affacciavo dentro perchè c’erano dei bambini che sghignazzavano e giocavano, non sapete certi grandi come li guardavano male…. insomma, si trattava di bambini. Capisco tutto, ma gli sguardi di odio verso quei bambini solo perche “disturbavano” un pochino mi è sembrata proprio esagerata… certa gente potrebbe evitare di andare a messa e potrebbe fare più opere buone.
    Ma vanno a messa per scaricare la loro coscienza dai 1000 peccati che fanno ogni giorno.

  3. ciao noi andremo domenica 9 maggio con i nostri due bimbi di 3 e 7 anni.
    speriamo che non sia lunghissima l’attesa. abbiamo l’ingresso alle 1215. secondo te quanto tempo prima ci dobbiamo presentare all’inizio del percorso?
    grazie ciao! clara

    • Ciao, se avete l’ingresso alle 12,15 credo che presentarsi 10 minuti prima sia sufficiente!
      Il percorso è di un’ora, ma molto scorrevole e pieno di momenti interessanti, poi i bambini si divertono con poco, ci saranno altri coetanei e il tempo passerà velocemente. Io ho portato il passeggino per la piccola, anche se non lo usa più, ma si sono alternate quando erano stanche! Poi magari portatevi da bere e qualcosa da mangiare, non si sa mai!! Buona visita!

  4. ciao ci siamo andati, ma abbiamo fatto due ore e mezza di coda. wow. ma siamo sopravvissuti!!!
    i volontari sono stati carinissimi e hanno permesso ai bambini di aspettare in un prato e giocare cone le mamme, metre i papà facevano il giro, prima di entrare al controllo prenotazioni. poi siamo entrati nel percorso coperto e in un’oretta siamo arrivati alla SIndone.
    che fatica! ma ne valeva la pena. penso che ce lo ricorderemo a lungo!
    ciao

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here