Home BIMBI Si va in prima elementare!

Si va in prima elementare!

173
0

Oggi è il 2 settembre e tra poco inizia la scuola! Ho incontrato una mia amica, che non vedevo da un pò e mi ha detto che la sua piccola va in prima elementare…! Quanti ricordi e che emozione ricordare quel giorno, anche perchè la mia maggiore quest’anno va in prima media e mi sembra ieri il suo primo giorno di scuola!

Ecco allora dei piccoli spunti da tenere presente per iniziare alla grande la scuola primaria:

– riprendere dei ritmi decenti sonno veglia…almeno una settimana prima.

– Sbizzarirsi con le compere scolastiche: quaderni, astucci, cartella e diario, se la scuola lo richiede. Nonchè le famose copertine! Un consiglio: fare scegliere al proprio bimbo il materiale per responsabilizzarlo e per farlo sentire “grande”.

– Preparare la macchina fotografica e i “fazzoletti” per il grande giorno.

–  Armarsi di santa pazienza per qualche piccola regressione assolutamente normale che si presenterà in questa sua importante fase di crescita.

– Forzare a farsi raccontare la giornata trascorsa, magari prima di andare a letto se lo si vede restio a farlo.

Fare insieme la cartella alla sera per capire che cosa c’è bisogno per il giorno dopo. Per poi invece fargliela fare da solo per responsabilizzarlo poco a poco.

– Stessa cosa vale per i compiti: all’inizio volume pills side effects è certamente importante seguirlo, ma senza essere troppo onnipresente e sostituirsi a lui. Quindi ci deve essere senz’altro la nostra supervisione, magari all’inizio va bene sedersi accanto a loro.  Ma poi bisognerebbe andare in un’altra stanza per poi tornare ogni tanto a vedere se è tutto a posto. Questo per farli abituare a gestire i compiti in maniera autonomaConosco infatti ancora dei genitori che alle medie sono ancora lì alla scrivania dei figli fino a tarda notte!

Ricordiamoci comunque che ogni bambino è diverso: ci sarà il bambino che andrà contento e quello che invece piangerà, ma l’importante è fargli capire che siamo sempre vicini a loro per sostenerli ed incoraggiarli!

E per celebrare questo primo grande giorno, allego qui  di seguito la bellissima poesia di G. Rodari per augurare a tutti: Buona scuola!

Il primo giorno di scuola

Suona la campanella
scopa scopa la bidella,
viene il bidello ad aprire il portone,
viene il maestro dalla stazione
viene la mamma, o scolaretto,
a tirarti giù dal letto…
Viene il sole nella stanza:
su, è finita la vacanza.
Metti la penna nell’astuccio,
l’assorbente nel quadernuccio,
fa la punta alla matita
e corri a scrivere la tua vita.
Scrivi bene, senza fretta
ogni giorno una paginetta.
Scrivi parole diritte e chiare:
Amore, lottare, lavorare.

Gianni Rodari

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here