Home BIMBI Quanto possono essere cattivi i bambini?

Quanto possono essere cattivi i bambini?

142
8

Scusate, piccolo sfogo da primo giorno di scuola.

Mia figlia entra in classe (3a elementare) e vorrebbe sedersi vicino alla compagna che “venera” da 3 anni, vista da tutti come la Winx della classe. Questa, logicamente, preferisce avere vicino la “seconda Winx” della classe e la rimbalza.

Mia figlia al primo giorno di scuola, non avendo la capacità di reagire “perché troppo educata” (come mi risponde lei quanto la stimolo a prendere a calci negli stinchi quelli che le fanno i dispetti) va nel pallone ed inizia a vagare per la classe non sapendo dove mettersi, tanto da attirare l’attenzione della maestra che fa presente alla Winx che non ci sono posti prenotati!

Ma quanto possono essere stronzi i bambini, da far sentire esclusi gli altri. L’unico difetto (cuore di mamma) di mia figlia è che è troppo timida e quindi un po’ un riccetto. Speriamo che impari a reagire, ad avere a che fare con i prepotenti e che trovi finalmente la sua dimensione!

Buona scuola a tutti, stronzetti e non 🙂

8 COMMENTS

  1. Mia figlia (quasi 4 anni) al secondo anno di materna, ieri ha pianto tutta la sera perché la (aspirante) Winx della classe le ha detto “sei antipatica”! Come faccio a spiegarle che le Winx nella vita poi non combinano granché???

  2. Ciao! Mi preoccupa che la Winx debba fare la primadonna gia a 8 anni! Ma qualcuno le avrà detto che le Winx sono fuori moda?
    Certamente dispiace, soprattutto al primo giorno di scuola (già traumatico di suo) trovarsi una cosi, ma pensa al valore educativo; un domani tua figlia la ringrazierà per averle fatto aprire gli occhi sul mondo…che di str…ne e’ pieno, imparera prima ad affilare le unghie!

    PS: sai che vivo un po fuori dal mondo, in mezzo alle foresta, e le Winx per me sono un ricordo della prima infanzia della mia figlia ora tredicenne, mi descrivi a somme linee (ogni riferimento e’ puramente casuale) cosa caratterizza la Winx umana del 2012? baci!

  3. Purtroppo di “bulle” femmine è pieno sempre di più…Alle elementari, nella classe di mia figlia, che oggi ha iniziato le medie, ce n’erano parecchie! Sono d’accordo con Linda che dice, quindi, che certe cose aprono gli occhi. Baci e buon inizio scolastico a tutti!

    • Buon inizio anno scolastico, soprattutto per questa nuova fase delle medie. La mia grande e’ in terza, e si ritrova pure lei con le piccole wanna be stars, ma ha imparato a “gestirle” molto bene!!
      In bocca al lupo!!

    • E io che pensavo di far fare la cheerleader alla mia bimba di 6 anni… non sai quanto si divertono, qui siamo ai livelli della ginnastica artistica pero’, si suda e si lavora tanto…non so se sia compatibile con il trucco….hihihi..ciao dal Maine!!

  4. Cara mamma,
    Io sono stata con la mia (egoista) mamma fino a 6 anni, portata MAI al parco prima di quell’età, la scuola è stato un trauma che mi ha distaccato all’improvviso da quello che era il mio porto sicuro e mi ha buttato in mezzo ai pescecani! Timidissima, chiusa e stra-vurnerabile, vessata dai prepotenti, incassavo e non osavo fare altro.
    La stessa storia alle medie. Alle superiori incominciai a capire che mi ero rotta le palle e a 16 anni divenni la pecora nera di mamma, ribelle e aggressiva, ma profondamente insicura, tanto da venirmi attacchi di panico.
    Ora ho 35 anni, una bimba di 3 anni e mezzo e una di 7 mesi, e non mi faccio più rompere le palle da nessuno!
    Ho mandato la bimba grande al nido e ora va all’asilo e la piccola la mando al nido. La grande le prendeva e le ho detto più volte di difendersi, è forte di carattere e fisicamente, prima o poi lo capirà. Dai tempo al tempo, ma non sottovalutare nessuna sfumatura! Un abbraccio.

  5. Ciao Jasmine, leggendo la tua storia mi ci sono ritrovata molto.
    Anch’io sono sempre stata molto timida. Mia mamma non lavorava e non mi ha mandato all’asilo, ma mi ha fatto iniziare le elementari a 5 anni, così sono sempre stata la più piccola di tutti.
    Ho trovato un ambiente ostile, cioè bullismo al 100% alle medie, ma me la sono cavata “a modo mio”!
    Mi rivedo molto in mia figlia e la capisco. Emulare per sentirsi accettata è più che normale.
    Noi genitori spesso amplifichiamo questioni, in fondo, semplici e e ti dico la frase di mia figlia alla sera del primo giorno di scuola descritto nel post “Mamma, lo so che ti preoccupi per me, ma io sto bene!” Mi ha lasciato di sasso.
    Forse è più forte di quello che sembra. Hai ragione tu, diamole tempo!
    Un abbraccio.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here